mercoledì 19 gennaio 2011

Lettera all'assessora Donazzan sulla Bibbia nella scuola primaria

All'Assessore regionale del Veneto

Elena Donazzan

e p.c. Ai Consiglieri regionali

e ai Dirigenti scolastici


Egregia Assessore,

l'iniziativa promossa dal presidente Luca Zaia, e che Ella si appresta a realizzare, di regalare una copia della Bibbia a tutti gli alunni della scuola primaria del Veneto, ci sembra un'idea didatticamente poco felice.

L'edizione integrale della Bibbia è una lettura difficilmente comprensibile e sicuramente noiosa per bambini di quell'età. Un genitore minimamente acculturato, dopo averla letta attentamente, non inciterebbe un figlio di 6/10 anni a leggere la Bibbia.

Siamo facili profeti nel prevedere che i dirigenti scolastici destinatari della Sua lettera in data 15/12/2010, se intelligenti e professionalmente preparati, avranno difficoltà a risponderLe positivamente. Siamo altresì convinti che l'iniziativa del presidente Zaia sia illegittima: un ente pubblico non può condurre propaganda religiosa distribuendo testi confessionali, tanto meno nella scuola pubblica.

Comunque, nel caso in cui ciò avvenisse, siamo certi che Ella provvederà a far pervenire ai pargoli un'edizione della Bibbia che abbia un apparato di note tale da chiarire qualsiasi dubbio, incertezza e lacuna dei potenziali lettori.

In particolare, un suggerimento ci permettiamo di darLe. Considerato che la scuola primaria ha indubbiamente per suo fine la formazione dell'uomo e del cittadino nel quadro dei principi affermati dalla Costituzione della Repubblica, ispirandosi altresì alle dichiarazioni internazionali dei diritti dell'uomo e del fanciullo, riteniamo opportuno che siano evidenziati quei i passi della Bibbia che contrastano con la Costituzione e con la Dichiarazione Universale dei diritti umani. E' chiaro che nella Repubblica italiana, Veneto compreso, nel caso di un contrasto tra un precetto, un suggerimento, un episodio esemplificativo della Bibbia ed un qualche articolo della Costituzione o della Dichiarazione, la prevalenza deve essere data a quest'ultimo. I passi della Bibbia che contengono un tale contrasto sono innumerevoli. Ci limitiamo a riportare, in calce alla presente, 15 brani del Nuovo Testamento (NT) e 15 dell'Antico Testamento (AT) in evidente contrasto con articoli della Costituzione.

Distinti saluti.

Verona,16 gennaio 2011

Circolo UAAR di Verona.

Il coordinatore Silvio Manzati.

1° brano
1-Timoteo 2,11-12 [NT]
La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all'uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo.
Contrasta con
Art. 2 “…i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 21 “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”
Art. 51 “Tutti i cittadini dell'uno o dell'altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza…”

2° brano
1-Corinzi 11,3 [NT]
Voglio però che sappiate che di ogni uomo il capo è Cristo, e capo della donna è l'uomo, e capo di Cristo è Dio.
Contrasta con
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione”
Art. 29 “Il matrimonio è ordinato sull'eguaglianza morale e giuridica dei coniugi…”
Art. 51 “Tutti i cittadini dell'uno o dell'altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza…”

3° brano
Colossesi 3,18 [NT]
Voi, mogli, state sottomesse ai mariti, come si conviene nel Signore.
Contrasta con
Art. 2 “…i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”

4° brano
1-Corinzi 14,34 [NT]
Come in tutte le comunità dei fedeli, le donne nelle assemblee tacciano perché non è loro permesso parlare; stiano invece sottomesse, come dice anche la legge.
Contrasta con
Art. 2 “…i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione”
Art. 48 “Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne…”
Art. 51 “Tutti i cittadini dell'uno o dell'altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza…”
Art. 70 “La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere”

5° brano
Matteo 5,28 [NT]
[Gesù] ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 21 “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto...”

6° brano
1-Corinzi 11,7-10 [NT]
"L'uomo non deve coprirsi il capo, poiché egli è immagine e gloria di Dio; la donna invece è gloria dell'uomo. E infatti non l'uomo deriva dalla donna, ma la donna dall'uomo; né l'uomo fu creato per la donna, ma la donna per l'uomo. Per questo la donna deve portare sul capo un segno della sua dipendenza… "
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”

7° brano
Luca 12,47-48 [NT]
[Gesù] "Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto o agito secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”
Art. 111 “La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge…”

8° brano
Matteo 5,29-30 [NT]
[Gesù] Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna. E se la tua mano destra ti è occasione di scandalo, tagliala e gettala via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geenna
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”
Art. 111 “La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge…”

9° brano
Luca 17,2 [NT]
[Gesù] …guai a colui per cui avvengono [gli scandali]. È meglio per lui che gli sia messa al collo una pietra da mulino e venga gettato nel mare…
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”.
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”
Art. 111 “La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge…”

10° brano
Matteo 25,30 [NT]
[Gesù] E il servo fannullone gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”

11° brano
Giovanni 15,20 [NT] correlato con Luca 22,27
[Gesù] "Ricordatevi della parola che vi ho detto: Un servo non è più grande del suo padrone, [Gesù] Infatti chi è più grande, chi sta a tavola o chi serve? Non è forse colui che sta a tavola?
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”

12° brano
1° Corinzi 7,21-22 [NT]
Sei stato chiamato da schiavo? Non ti preoccupare; ma anche se puoi diventare libero, profitta piuttosto della tua condizione! Perché lo schiavo che è stato chiamato nel Signore, è un liberto affrancato del Signore!
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 7 “Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani” Art. 70 “La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere”

13° brano
1° Pietro 2,18-19 [NT]
Domestici, state soggetti con profondo rispetto ai vostri padroni, non solo a quelli buoni e miti, ma anche a quelli difficili. È una grazia per chi conosce Dio subire afflizioni, soffrendo ingiustamente;
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”

14° brano
Giovanni 3,27 [NT]
Nessuno può prendersi qualcosa se non gli è stato dato dal cielo.
Contrasta con
Art. 1 “…La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.”
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 7 “Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani...”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”

15° brano
Efesini 6,5 [NT]
Schiavi, obbedite ai vostri padroni secondo la carne con timore e tremore, con semplicità di spirito, come a Cristo,
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”

16° brano
Sapienza 3,16-19 [AT]
I figli di adulteri non giungeranno a maturità; la discendenza di un'unione illegittima sarà sterminata. Anche se avranno lunga vita, non saran contati per niente, e, infine, la loro vecchiaia sarà senza onore. Se poi moriranno presto, non avranno speranza né consolazione nel giorno del giudizio, poiché di una stirpe iniqua è terribile il destino.
Contrasta con
Art. 2 “…i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione…”
Art. 30 “È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio…”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”

17° brano
Deuteronomio 22,23-24 [AT]
Quando una fanciulla vergine è fidanzata e un uomo, trovandola in città, pecca con lei, condurrete tutti e due alla porta di quella città e li lapiderete così che muoiano: la fanciulla, perché essendo in città non ha gridato, e l'uomo perché ha disonorato la donna del suo prossimo. Così toglierai il male da te.
Contrasta con
Art. 2 “…i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”

18°brano
Deuteronomio 25,11-12 [AT]
Se alcuni verranno a contesa fra di loro e la moglie dell'uno si avvicinerà per liberare il marito dalle mani di chi lo percuote e stenderà la mano per afferrare costui nelle parti vergognose, tu le taglierai la mano e l'occhio tuo non dovrà averne compassione.
Contrasta con
Art. 2 “…i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 24 “Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi. La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento...”
Art. 111 “La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge”

19° brano
Genesi 19,8 [AT]
Sentite, io ho due figlie che non hanno ancora conosciuto uomo; lasciate che ve le porti fuori e fate loro quel che vi piace,
Contrasta con
Art. 2 “…i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”

20° brano
Deuteronomio 27,15 [AT]
Maledetto l'uomo che fa un'immagine scolpita o di metallo fuso, abominio per il Signore, lavoro di mano d'artefice, e la pone in luogo occulto! Tutto il popolo risponderà e dirà: Amen.
Contrasta con
Art. 7 “Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani”...”
Art. 21 “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero...”
Art. 33 “L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento…”

21° brano
Levitico 24,17 [AT]
Chi percuote a morte un uomo dovrà essere messo a morte.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”
Art. 111 “La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge”

22° brano
Esodo 31,14-15 [AT]
Osserverete dunque il sabato, perché lo dovete ritenere santo. Chi lo profanerà sarà messo a morte; chiunque in quel giorno farà qualche lavoro, sarà eliminato dal suo popolo. Durante sei giorni si lavori, ma il settimo giorno vi sarà riposo assoluto, sacro al Signore. Chiunque farà un lavoro di sabato sarà messo a morte.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”
Art. 70 “La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere”

23° brano
Esodo 22,19 [AT]
Colui che offre un sacrificio agli dèi, oltre al solo Signore, sarà votato allo sterminio.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 19 “Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma… e di esercitarne in privato o in pubblico il culto…”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”

24° brano
Levitico 20,10 [AT]
Se uno commette adulterio con la moglie del suo prossimo, l'adultero e l'adultera dovranno esser messi a morte.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”.
Art. 111 “La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge…”

25° brano
Levitico 20,13 [AT]
Se uno ha rapporti con un uomo come con una donna, tutti e due hanno commesso un abominio; dovranno essere messi a morte; il loro sangue ricadrà su di loro.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”

26° brano
Levitico 24,19-20 [AT]
Se uno farà una lesione al suo prossimo, si farà a lui come egli ha fatto all'altro: frattura per frattura, occhio per occhio, dente per dente; gli si farà la stessa lesione che egli ha fatta all'altro.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”
Art. 111 “La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge…”

27° brano
Levitico 24,16 [AT]
Chi bestemmia il nome del Signore dovrà essere messo a morte: tutta la comunità lo dovrà lapidare. Straniero o nativo del paese, se ha bestemmiato il nome del Signore, sarà messo a morte. Chi percuote a morte un uomo dovrà essere messo a morte.
Contrasta con
Art. 24 “La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento”
Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”
Art. 111 “La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge…”

28° brano
Deuteronomio 7,16 + 7,21 [AT]
16) Sterminerai dunque tutti i popoli che il Signore Dio tuo sta per consegnare a te; il tuo occhio non li compianga; non servire i loro dèi, perché ciò è una trappola per te.
21) Non tremare davanti ad essi, perché il Signore tuo Dio è in mezzo a te Dio grande e terribile.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 11 “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli…”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”

29° brano
Siracide 33,26-30 [AT]
Fà lavorare il tuo servo, e potrai trovare riposo, lasciagli libere le mani e cercherà la libertà. Giogo e redini piegano il collo; per lo schiavo cattivo torture e castighi. Fallo lavorare perché non stia in ozio, poiché l'ozio insegna molte cattiverie. Obbligalo al lavoro come gli conviene, e se non obbedisce, stringi i suoi ceppi. Non esagerare con nessuno;
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”
Art. 27 “…Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità”

30° brano
Deuteronomio 22,5 [AT]
La donna non si metterà un indumento da uomo né l'uomo indosserà una veste da donna; perché chiunque fa tali cose è in abominio al Signore tuo Dio.
Contrasta con
Art. 2 “i diritti inviolabili dell’uomo…”
Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione …”
Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…”

1 commento:

  1. Bel lavoro, GianMaria.

    Le nostre pregiate "radici" pre-costituzionali devono essere salvaguardate, la Costituzione invece...ah, beh, sì, beh...

    RispondiElimina