sabato 19 novembre 2011

Incontro sui rotoli di Qumran

Venerdì 25 novembre, alle ore 21, nella sala circoscrizionale di via Brunelleschi presenteremo il libro «I segreti dei rotoli di Qumran - Un mistero lungo più di duemila anni», scritto da Peter Disertori. Avremo con noi sia l'autore che l'editore. Nel 1947, all’interno delle grotte situate nella zona di Qumran, nei pressi del Mar Morto, vennero ritrovati dei rotoli che contenevano documenti manoscritti. Gli studiosi ritengono che i manoscritti appartenessero alla comunità degli Esseni di cui hanno parlato Filone Alessandrino, filosofo giudaico, lo storico Giuseppe Flavio e Plinio il Vecchio. Il ritrovamento dei rotoli è importante perché per la prima volta gli studiosi hanno potuto avere a disposizione un'intera gamma di composizioni religiose prive delle restrizioni censorie sia di parte ebraica che di parte cristiana. Prima del ritrovamento dei rotoli di Qumran i manoscritti più antichi della Bibbia in ebraico erano del IX secolo. La datazione dei rotoli va dal III secolo a.C. al I secolo d.C.

Nessun commento:

Posta un commento