domenica 18 settembre 2011

Campagna per lo "sbattezzo" 2011

Negli ultimi anni il circolo UAAR di Verona è stato molto attivo nella campagna per lo "sbattezzo". Vogliamo parlare di questa esperienza mercoledì 28 settembre alle ore 21 presso la sala circoscrizionale di via Brunelleschi 12 (zona Stadio). Ci sarà una relazione introduttiva di Angelo Campedelli, responsabile della campagna per il circolo, e poi interventi di sbattezzati, che esporranno la vicenda facile o difficile del proprio sbattezzo, e di sbattezzandi. Sono invitati tutti i nostri lettori e i loro conoscenti interessati all'argomento. Ricordiamo che saremo presenti con un tavolo per lo sbattezzo in centro a Verona: venerdì 21 ottobre in piazza Bra, domenica 23 in via Cappello, martedì 25 ancora in piazza Bra, dalle 14.30 alle 19.30.  Chi fosse disponibile a dare una mano anche per un solo giorno è invitato a darne comunicazione ad Angelo (campedelliangelo@tiscali.it).


giovedì 15 settembre 2011

Un coro fuori dal coro

Mercoledì 21 settembre, alle ore 21, ci sarà la prima riunione di coloro che sono interessati alla formazione di un coro laico con un repertorio areligioso. Scherzosamente si era pensato alla denominazione di Haeretica Schola Cantorum, un coro fuori dal coro. C'è già un primo nucleo che ha dato la propria disponibilità, qualcuno ha già fatto parte di altri cori e qualcuno è alla prima esperienza. Se qualche nostro lettore pensa di partecipare o conosce qualcuno che potrebbe partecipare, ce lo faccia sapere e noi provvederemo alla convocazione.

domenica 4 settembre 2011

Incontro con ex allievi dell'Istituto Provolo

Lo scandalo dell'istituto Provolo scoppiò con l'inchiesta pubblicata dall'Espresso in data 22 gennaio 2009. Chiesa cattolica e istituzioni di Verona vorrebbero dimenticare e che tutti dimenticassero. Gli ex allievi del Provolo non riescono a dimenticare e vorrebbero che non si dimenticasse. Vogliono che sia fatta giustizia e che emerga tutta la verità. Il circolo UAAR di Verona è dalla loro parte ed ha organizzato un incontro con loro per mercoledì 14 settembre, ore 21, nella sala circoscrizionale di via Brunelleschi (zona Stadio). L'incontro è aperto al pubblico e tutti i nostri lettori sono invitati. Ricordiamo che 15 ex allievi del Provolo inviarono le loro testimonianze all'Espresso dopo essersi rivolti, invano, al vescovo di Verona e ai vertici del Provolo. Entravano nell'istituto a sei, sette, dieci, dodici anni. Avrebbero dovuto ricevere cure, educazione e sostegno. Invece, ricevevano violenze e abusi. Le testimonianze sono raccapriccianti. Rapporti sodomitici nei bagni, nelle camere dei preti, in confessionale, sotto l'altare. Le vittime che hanno denunciato gli abusi sono 67, un numero impressionante. Violentati da sacerdoti e fratelli laici, da soli o in gruppo, costretti con punizioni fisiche e con percosse. Accusato anche l'ex vescovo Giuseppe Carraro, per il quale era in corso il processo di beatificazione. La nostra iniziativa vuol essere un segno concreto di solidarietà.