domenica 29 gennaio 2012

Darwin Day 2012


Venerdì 17 febbraio alle ore 17.00, presso la sala Lucchi in zona stadio (piazzale Olimpia, 3), nell'ambito del Darwin Day 2012, il prof. Hugo Luis Monaco, docente di chimica fisica e biologia strutturale presso l'università di Verona, parlerà sul tema "Anatomisti di molecole-Come è nata e si è sviluppata la biocristallografia e di che cosa si occupa".

Hugo Luis Monaco si è laureato in Biochimica presso l'Università di Córdoba in Argentina nel 1970. Nel 1974 ha ricevuto un A.M. e nel 1978 un Ph.D. in Chimica dal Dipartimento di Chimica della Harvard University dove ha svolto il suo lavoro di ricerca, prima come studente e in seguito come post doc., sotto la guida del Prof. William N. Lipscomb, premio Nobel per la Chimica nel 1976. Nel 1980 si è trasferito a Padova con un posto di ricercatore ex art 36 del C.N.R. e nel 1987 a Pavia come Professore Associato di Strutturistica Chimica. Nel 1991 è stato nominato membro del Comitato Tecnico Fondatore della Facoltà di Scienze MM. FF. NN. dell'Università di Verona dove dal 1 Ottobre del 2000 al 30 Settembre 2003 è stato Professore Straordinario di Biologia Molecolare. Dal 1 Ottobre del 2003 è Professore Ordinario dello stesso raggruppamento. A Verona insegna Chimica Fisica e Biologia Strutturale ed è stato coordinatore del Dottorato di Ricerca in Biotecnologie Molecolari, Industriali ed Ambientali dal 2003 al 2009 e Preside Vicario della Facoltà di Scienze MM.FF.NN dal 2006 al 2009. I suoi campi di lavoro sono la Biochimica e la Biocristallografia e attualmente si occupa di proteine che legano molecole idrofobiche (non solubili in acqua), di lectine (proteine che legano carboidrati), di proteine coinvolte nello sviluppo di tumori e di complessi macromolecolari proteici. 

Riunioni di circolo

La sera del 15 febbraio, in via Brunelleschi, il prof. Luciano Bonomi, in preparazione del Darwin Day, ci intratterrà sul tema "L'origine della specie umana". Nel pomeriggio di venerdì 17 febbraio, presso la sala Lucchi, nell'ambito del Darwin Day 2012, il prof. Hugo Luis Monaco, docente di chimica fisica e biologia strutturale presso l'università di Verona, parlerà sul tema "Anatomisti di molecole-Come è nata e si è sviluppata la biocristallografia e di che cosa si occupa". La sera del 29 febbraio, in via Brunelleschi, la professoressa Christine Callet ci parlerà del tema: "La legge francese sulla separazione stato/chiesa del 1905". Siamo già in grado di annunciare che nel pomeriggio di sabato 10 marzo avremo come ospite il segretario nazionale dell'UAAR Raffaele Carcano, che sarà a Verona sia per incontrare i soci del nostro circolo sui vari argomenti e problemi dell'associazione sia per presentare il suo ultimo libro "Liberi di non credere".

lunedì 16 gennaio 2012

Don Fasani: sport nazionale sparare sulla Chiesa

"Sparare sulla Chiesa è diventato uno sport nazionale", ha scritto don Bruno Fasani su Verona Fedele della scorsa settimana. Se avesse detto "sparare euro", gli avremmo dato ragione, come dimostra l'inchiesta dell'UAAR sui costi pubblici della Chiesa. Ma don Fasani intendeva sparare per ferire. Comunque, non ci sembra che questo sport sia praticato da radio e TV Rai, dalle TV Mediaset, dai mezzi di informazione veronesi. Della chiesa cattolica viene detto tutto quanto di bello, di santo, di positivo, di edificante si possa pensare e immaginare. Ci sono rubriche fisse radiofoniche e televisive, il vescovo Zenti ha l'onore della prima pagina dell'Arena tutte le domeniche. Il reverendo televisivo esemplifica: "Dalle polemiche sull'Ici, al mai tramontato Ior, da don Verzè alla banda della Magliana...quando c'è da seminar sospetti a qualcuno non sembra vero". Si è dimenticato dei preti pedofili e, a Verona, degli ex alunni del Provolo. Sospetti? Bastano i fatti, a meno che non definiamo sospetti i fatti. E' un fatto che che la chiesa cattolica non paga l'Ici per gli immobili in cui svolge attività commerciale, anche a Verona gli esempi sono numerosi. E' un fatto che lo Ior dei tempi di Marcinkus trafficava in affari sporchi e mafiosi, che hanno portato anche all'omicidio al caffè di Sindona ed al "suicidio"di Calvi; numerose pubblicazioni hanno dimostrato che lo Ior ha continuato ad essere strumento di operazioni finanziarie illegali. E' un fatto che don Verzè ha imbrogliato numerosi creditori per un ammontare complessivo di un miliardo e mezzo di euro, quasi che la sua preghiera preferita fosse: "Paga a noi i nostri crediti come noi li paghiamo ai nostri creditori". Per rimanere dalle nostre parti, è recente la decisione della commissione tributaria di Verona che ha condannato la sua società Quo Vadis? a pagare quasi 50 mila euro di Ici evasa al comune di Lavagno (Arena 7/1/2012). E' un fatto che un capo della banda della Magliana (Enrico De Pedis, detto Renatino e, ironicamente, san Renatino)  è sepolto nella basilica di Sant'Apollinare in Roma, perché "gran benefattore dei poveri", a detta del rettore della basilica stessa. Termina don Fasani: "Siamo o non siamo più del 70% di battezzati?". E con ciò? Non si possono più raccontare i fatti ed informare battezzati e non battezzati? E' auspicabile che don Fasani, un'altra volta, sia più preciso e che dica pedobattezzati.

domenica 15 gennaio 2012

Attività di circolo

Mercoledì scorso si è svolta l'assemblea annuale del circolo UAAR di Verona. Dopo la relazione del coordinatore Silvio Manzati c'è stata l'esposizione economica del cassiere e l'approvazione del bilancio. Nella discussione sono intervenuti parecchi soci. Alla fine si è passati alla elezione delle cariche sociali per il 2012. Sono stati riconfermati sia il coordinatore sia il cassiere. A completare il comitato di coordinamento sono stati eletti Christine Callet,  Angelo Campedelli, Ezio Cristani, Gian Maria Freddi, Mauro Polacco Favaretto, Elena Rui, Sandra Tomelleri, Giovanni Ventura. La prima riunione del comitato di coordinamento per la programmazione dell'attività 2012 si terrà mercoledì 1° febbraio (la riunione è stata rimandata a martedì 7 febbraio) alle ore 21 presso la saletta circoscrizionale di via Brunelleschi, aperta a tutti i soci che riterranno di partecipare. E' già fissato per il pomeriggio del 17 febbraio, presso la sala Lucchi, il Darwin Day 2012.